eDesk logo

eCommerce warehousing: tutto quello che devi sapere!

Maggio 26, 2020 6 min read
eCommerce Warehousing
Contents

Share this article

L’eCommerce warehousing è un aspetto spesso trascurato dai negozi eCommerce di piccole e medie dimensioni. Si è tentati di concentrare il tempo e l’attenzione sul marketing eCommerce e sull’aumento dei tassi di conversione delle pagine dei prodotti.

Non essere uno di quei venditori!

Se sognate che il vostro negozio eCommerce superi il vostro garage, è il momento di abbracciare l’eCommerce warehousing. Continuate a leggere per conoscere i diversi tipi di magazzini eCommerce e i vantaggi di ciascuno.

Cos’è l’eCommerce warehousing?

L’eCommerce warehousing è il processo di stoccaggio delle vostre merci prima che siano vendute online.

L’eCommerce warehousing è più di un semplice posto per tenere il vostro stock, tuttavia. Si tratta anche di immagazzinare i vostri prodotti in modo sicuro e protetto, tracciare lo stato delle scorte del vostro intero inventario del negozio e tenere traccia del movimento dei vostri articoli.

La gestione del magazzino eCommerce è un lavoro in sé. Come probabilmente sapete di prima mano, diventa estremamente difficile gestire il magazzino da soli, specialmente quando il vostro negozio cresce. Ecco perché molti proprietari di negozi eCommerce guardano ai magazzini eCommerce professionali per gestirli per loro.

Diversi tipi di magazzini per l’eCommerce

Tutti i magazzini eCommerce servono le stesse funzioni di base, ma ce ne sono diversi tipi. Ognuno offre vantaggi distinti per diversi tipi di business eCommerce.

1. Magazzini privati

I magazzini privati sono di proprietà di grossisti privati, distributori o grandi rivenditori che affittano lo spazio a piccoli venditori. Questi tendono ad avere sistemi di gestione del magazzino eCommerce più avanzati, e di conseguenza possono essere più costosi. Solo negli Stati Uniti, i magazzini privati sono cresciuti di quasi il 20% nell’ultimo decennio.

2. Magazzini pubblici

I magazzini pubblici sono simili ai magazzini privati, tranne che sono di proprietà di agenzie governative che prestano lo spazio a imprese e individui. Questi possono essere di base in termini di funzionalità, ma coprono le basi e sono accessibili.

3. Magazzini governativi

I magazzini governativi sono un’altra opzione conveniente. A differenza dei magazzini pubblici, l’agenzia di gestione ha un maggiore controllo. Questo si traduce spesso in una maggiore sicurezza, che è ideale per i negozi che vendono articoli di alto valore. Tuttavia, se non paghi l’affitto, possono vendere i tuoi prodotti per recuperare i loro costi.

4. Centri di distribuzione

I centri di distribuzione sono progettati per la massima efficienza e l’adempimento del magazzino. I prodotti tendono ad andare e venire rapidamente in questi centri, piuttosto che essere conservati per lunghi periodi di tempo. Sono comunemente usati dai venditori di cibo e altri che hanno bisogno di spostare l’inventario rapidamente. Come i magazzini privati, anche i centri di distribuzione stanno crescendo, sia in numero che in superficie.

5. Magazzini intelligenti

I magazzini intelligenti portano l’efficienza di un centro di distribuzione a un altro livello. Usano l’intelligenza artificiale per snellire l’intero processo del magazzino eCommerce e automatizzarne il più possibile. Questo può essere fatto utilizzando droni e software per l’imballaggio, la spedizione e l’immagazzinamento dell’eCommerce. Un terzo dei magazzini sta già utilizzando la tecnologia intelligente o sta progettando di farlo nel prossimo futuro.

Icentri di adempimento di Amazon sono un primo esempio di magazzino intelligente:

Amazon magazzino eCommerce intelligente

6. Magazzini consolidati

I magazzini consolidati offrono alle piccole imprese un’opzione di adempimento del magazzino eCommerce più conveniente. Questi magazzini consolidano spedizioni multiple da diversi venditori in grandi spedizioni che vengono inviate allo stesso posto.

7. Magazzini cooperativi

I magazzini delle cooperative sono di proprietà dei loro membri, che possono immagazzinare i loro prodotti a prezzi ridotti. Anche i non soci possono conservare i prodotti nei magazzini della cooperativa, ma pagano la tariffa piena. In genere, questi sono gestiti da venditori che condividono una verticale e hanno esigenze di stoccaggio simili.

8. Magazzini vincolati

I magazzini doganali si rivolgono agli importatori che hanno bisogno di un posto per immagazzinare i loro prodotti importati senza dazio fino a quando non sono stati acquistati. Permettono agli importatori di conservare i prodotti per periodi più lunghi senza dover pagare dazi doganali.

I vantaggi dell’eCommerce warehousing

Ci sono molti vantaggi per l’eCommerce warehousing, non importa la dimensione del vostro negozio online. Ecco tre benefici chiave da considerare:

1. Offrire una spedizione più veloce e conquistare più clienti

Sapevi che per la maggior parte degli acquirenti online, la velocità di spedizione è importante quanto la spedizione gratuita? Quasi l’80% degli acquirenti ora considera la spedizione gratuita in due giorni come “la norma del commercio online“. Il67% degli acquirenti si aspetta di ricevere i propri ordini entro due giorni o meno. Solo un terzo è disposto ad aspettare più a lungo:

Quanto velocemente i clienti vogliono che gli articoli vengano spediti
[Fonte]

Esternalizzando l’adempimento a un magazzino eCommerce, è possibile soddisfare le aspettative dei clienti e consegnare la merce rapidamente. Questo può approfondire la fedeltà dei tuoi clienti e rendere il tuo negozio più attraente per gli aspiranti acquirenti.

Se sei un commerciante Prime soddisfatto dal venditore, la spedizione veloce non è facoltativa, è un requisito. Il 99% dei tuoi ordini deve rispettare la finestra di spedizione di due giorni.

2. Migliorare la gestione dell’inventario e rimanere organizzati

Il 62% degli e-retailer di piccole e medie dimensioni riferisce che “l’errore umano nella gestione manuale dei processi” è il loro più grande problema di inventario:

Con un magazzino eCommerce, questo problema sparisce. Da cima a fondo, i magazzini eCommerce sono costruiti per conservare i prodotti in modo sicuro, tenerli organizzati e spedirli e distribuirli il più rapidamente possibile.

Utilizzando un magazzino eCommerce, si può beneficiare di questa costruzione orientata allo scopo. Sai che i tuoi prodotti non saranno rubati e non saranno danneggiati dagli sbalzi di temperatura.

Si può anche beneficiare del loro uso del software di gestione del magazzino eCommerce. Questi sistemi tengono registrazioni dettagliate del vostro inventario attuale – per tutte le vostre varianti di prodotto – e analizzano i livelli di domanda durante tutto l’anno. Per voi, questo significa niente più scorte perse, niente più spedizioni di prodotti sbagliati per sbaglio, e niente più stock-out.

3. Dedicare più tempo al marketing e alla crescita del vostro negozio eCommerce

Il processo di adempimento del magazzino eCommerce è una bestia tutta sua. Rischiate di consumare un sacco di tempo, che può essere meglio speso nel marketing dell’eCommerce, nell’approvvigionamento di nuovi prodotti, nel servizio clienti e nell’aumento delle vostre entrate.

Molti venditori ritardano troppo a lungo l’uso di un magazzino, per paura di consumare un budget prezioso. Questa preoccupazione è valida, ma in realtà i benefici di un magazzino eCommerce superano il costo per i venditori in crescita.

La capacità di evadere gli ordini più velocemente, garantire la sicurezza dei vostri prodotti e gestire un inventario crescente vi aiuterà a scalare. C’è una chiara correlazione tra le dimensioni del negozio e l’uso del magazzino. Per crescere, avete bisogno di un magazzino.

Cosa considerare quando si usa un magazzino eCommerce

Quando si sceglie una soluzione di magazzino eCommerce, fatevi queste domande per trovare quella giusta per voi:

1. Che tipo di prodotti vendete?

Ivenditori internazionali possono beneficiare dello stoccaggio esente da dazi di un magazzino doganale. Tuttavia, coloro che vendono articoli deperibili spesso preferiscono i centri di distribuzione. Un grossista B2B potrebbe utilizzare un magazzino consolidato, mentre un negozio eCommerce di nicchia potrebbe godere di tariffe più convenienti con un magazzino pubblico o cooperativo.

2. Quanto può permettersi di spendere per la logistica?

Il venditore medio di eCommerce spende l ‘11% delle sue vendite per la logistica, con il trasporto e l’inventario che sono i maggiori contribuenti. Mentre valutate le soluzioni di stoccaggio per l’eCommerce, assicuratevi di considerare dove altro potete spostare il vostro budget per abbassare i vostri costi di logistica.

3. Il sistema di logistica di magazzino funziona con il vostro altro software di eCommerce?

Per prevenire i ritardi e l’eccesso o la mancanza di scorte, avete bisogno che tutti i vostri sistemi comunichino direttamente. Un helpdesk eCommerce come eDesk supporta una facile integrazione con il tuo sistema di gestione dell’inventario di magazzino, permettendoti di assistere meglio i clienti e rispondere alle domande sullo stato dei loro ordini.

Software di assistenza clienti eDesk

4. Il magazzino può garantire una spedizione veloce?

Sempre più spesso i clienti si aspettano tempi di consegna di 2 giorni o più brevi. Chiedete informazioni sulla tecnologia del magazzino. Il batch picking, il supporto di più ordini e i droni di imballaggio possono accelerare i tempi di spedizione. Hanno piani di emergenza per assumere lavoratori stagionali e temporanei per soddisfare la domanda durante i picchi degli ordini?

See our Privacy Notice for details as to how we use your personal data and your rights.

Vedi la nostra Informativa sulla privacy per i dettagli su come utilizziamo i tuoi dati personali e i tuoi diritti.