nuovo
Ava, l'agente virtuale AI per l'e-commerce multicanale. Provalo oggi stesso →
eDesk logo

Come impostare un risponditore automatico Amazon

Ultimo aggiornamento Dicembre 21, 2023 8 min da leggere
Contenuti

Condividi questo articolo

Navigare nel vivace mercato di Amazon può essere tanto emozionante quanto impegnativo, soprattutto per i venditori desiderosi di distinguersi. In questo vasto mare di concorrenza agguerrita e di attenzione fugace da parte dei clienti, la comunicazione può tenere a galla il vostro marchio. È qui che la padronanza dell’arte dei risponditori automatici di Amazon diventa fondamentale: un’ancora di salvezza che vi mette in contatto con i vostri clienti, assicurando che non venga perso nemmeno un battito del servizio clienti. Intraprendiamo quindi questo viaggio insieme e scopriamo quanto possa essere semplice e d’impatto la creazione di un risponditore automatico per la vostra azienda.

Introduzione ai risponditori automatici di Amazon

Cosa sono i risponditori automatici di Amazon?

Un risponditore automatico Amazon è uno strumento o una funzione tipicamente utilizzata dai venditori sulla piattaforma Amazon per rispondere automaticamente alle richieste, ai messaggi o alle recensioni dei clienti. Questa automazione è particolarmente utile nel servizio clienti dell’eCommerce, dove la tempestività delle risposte è essenziale per mantenere buone relazioni con i clienti e garantire un alto livello di servizio.

Perché i risponditori automatici sono importanti per vendere su Amazon?

Nel panorama competitivo della vendita al dettaglio online, vendere su Amazon non significa solo elencare prodotti, ma anche creare esperienze che risuonino con gli acquirenti. I risponditori automatici amplificano queste esperienze fornendo una comunicazione istantanea che i consumatori moderni si aspettano. Sono fondamentali per creare fiducia e lealtà nei confronti del vostro marchio, riconoscendo tempestivamente gli ordini, offrendo assistenza prima che si verifichino problemi e favorendo il rapporto con gli acquirenti dopo l’acquisto, trasformando gli acquirenti occasionali in clienti abituali.

Vantaggi dell’utilizzo di un risponditore automatico Amazon

L’implementazione di un risponditore automatico nella vostra strategia di vendita su Amazon vi permette di ottenere numerosi vantaggi:

  • Efficienza: Semplificate in modo efficiente le attività ripetitive come i messaggi di conferma dell’ordine o le richieste di feedback.
  • Risparmio di tempo: Liberate tempo prezioso in modo da poter concentrare più energie sulle attività incentrate sulla crescita, come l’approvvigionamento di nuovi prodotti o l’ottimizzazione delle inserzioni.
  • Migliori tassi di risposta: Una rapida risposta porta spesso a un maggiore impegno da parte dei clienti, che possono lasciare più facilmente feedback positivi.
  • Professionalità: Presentare una voce coerente nelle comunicazioni aumenta la credibilità e l’immagine professionale della vostra azienda.
  • Soddisfazione dei clienti: Garantire che i clienti si sentano ascoltati e valorizzati durante il loro percorso di acquisto si traduce inevitabilmente in un aumento degli indici di soddisfazione, grazie a touchpoint personalizzati e automatici.
  • Buy Box: Le valutazioni del feedback di Amazon hanno un ruolo fondamentale nella conquista della Buy Box. Amazon ha un sistema di valutazione da 0 a 100 per ogni venditore. Più alto è il punteggio, maggiori sono le possibilità di vincere la Buy Box.

Le funzioni principali di un risponditore automatico Amazon possono includere:

  • Riconoscimento istantaneo dei messaggi dei clienti: Invio automatico di un messaggio di conferma quando un cliente contatta il venditore. In questo modo si può rassicurare il cliente sul fatto che il suo messaggio è stato ricevuto e che verrà preso in considerazione.
  • Domande frequenti (FAQ): Rispondere alle domande più comuni sulla base di un elenco preimpostato di FAQ. Questo può includere informazioni sui dettagli del prodotto, sui tempi di spedizione, sulle politiche di restituzione, ecc.
  • Aggiornamenti e notifiche sugli ordini: Aggiornare automaticamente i clienti sullo stato dell’ordine, ad esempio quando un articolo è stato spedito o se c’è un ritardo.
  • Gestione di recensioni e feedback: Inviare messaggi di ringraziamento per le recensioni positive o affrontare in modo proattivo i feedback negativi.
  • Risposte basate su regole: Alcuni risponditori automatici consentono operazioni più sofisticate, in cui le risposte sono personalizzate in base a determinate regole o fattori scatenanti (come parole chiave specifiche nel messaggio di un cliente).

Scegliere il giusto strumento di autoresponder

Quando si entra nell’avvincente mondo del commercio online, è fondamentale dotarsi di strumenti che semplifichino le operazioni e migliorino il servizio clienti. Un risponditore automatico Amazon è uno strumento di questo tipo, un assistente virtuale che garantisce che i vostri clienti si sentano ascoltati e apprezzati fin dal loro primo acquisto.

Navigare tra i vari risponditori automatici adatti ad Amazon può spesso sembrare un’escursione in un mercato denso; tuttavia, alcuni si distinguono più di altri. FeedbackWhiz, eDesk e SellerLabs sono nomi rinomati che circolano spesso tra la comunità dei venditori. Sono dotati di funzioni progettate per risolvere i problemi più comuni nella comunicazione tra venditore e cliente.

Ad esempio, FeedbackWhiz eccelle per la sua capacità di automatizzare le e-mail e sollecitare le recensioni senza soluzione di continuità, mentre eDesk si distingue per le sue automazioni basate sull’intelligenza artificiale per l’e-commerce e per le sue capacità di integrazione che si estendono oltre Amazon ad altri marketplace, negozi web, canali sociali, logistica e altro ancora. SellerLabs si concentra sulla facilità d’uso con un’interfaccia chiara, che guida i nuovi utenti in modo efficiente attraverso i processi di configurazione.

Ogni software offre qualcosa di unico. La scelta determinerà l’efficacia della comunicazione con i clienti Amazon, essenziale per costruire rapporti duraturi e assicurarsi un’attività ripetuta nel mercato competitivo di oggi.

Confronto di caratteristiche e prezzi

Trovare un equilibrio tra efficienza dei costi e ricchezza di funzioni è fondamentale nella scelta di qualsiasi strumento:

  • FeedbackWhiz si concentra sulla gestione delle recensioni su Amazon, offrendo la possibilità di impostare sequenze di e-mail automatiche per attivare le richieste di recensioni, o di rispondere automaticamente alle richieste di assistenza clienti per prevenire i feedback negativi. I prezzi di FeedbackWhizz sono differenziati in base al volume di e-mail, a partire da 20 dollari al mese per 2000 e-mail e richieste di revisione, consentendo ai venditori più piccoli di accedere all’automazione.
  • eDesk, al contrario, si posiziona come una soluzione di assistenza clienti a tutto tondo per Amazon e per qualsiasi altro sito di vendita. A differenza di FeedbackWhiz, eDesk non offre solo risposte automatiche. eDesk supporta i venditori multicanale con una gestione centralizzata dell’assistenza clienti, strumenti di collaborazione con gli agenti leader di mercato e approfondimenti e strumenti basati sull’intelligenza artificiale che possono produrre un aumento di 4 volte dell’efficienza della vostra funzione di assistenza. Oltre a una suite completa di funzioni di assistenza clienti per Amazon e altro ancora, eDesk offre i prezzi più flessibili del mercato con la sua gamma di piani basati su ticket, utenti e aziende con componenti aggiuntivi.
  • SellerLabs è stato sviluppato esclusivamente per i venditori Amazon per costruire e far crescere i loro negozi Amazon. Gli utenti possono utilizzare il centro di comunicazione per automatizzare le richieste di recensioni via e-mail e beneficiare di altre soluzioni come il SEO e la pubblicità per Amazon. I prezzi partono da 49 dollari al mese e aumentano in base alle vendite annuali di 3P su Amazon.

Anche se le strutture dei prezzi variano – alcuni optano per tariffe forfettarie e altri scalano i prezzi in base all’utilizzo o alle soglie di vendita – è imperativo condurre una valutazione approfondita dell’elenco delle funzionalità e di come soddisfa le vostre esigenze aziendali attuali e future.

Fattori da considerare nella scelta di uno strumento di risposta automatica

Prima di scegliere un particolare servizio, valutate diversi fattori:

  1. Scalabilità: Dovrebbe crescere di pari passo con la crescita dell’azienda, senza incontrare limiti improvvisi che richiedano costosi aggiornamenti o problemi di migrazione.
  2. Facilità di Integrazioni: Cercate un collegamento intuitivo con i sistemi di Amazon, perché le configurazioni complesse possono portare a tempi di inattività prolungati, cosa assolutamente da evitare negli empori digitali sempre affollati.
  3. Garanzia di conformità: Poiché Amazon ha regole di comunicazione molto severe, assicuratevi che lo strumento scelto mantenga automaticamente i messaggi all’interno di queste regole.

Inoltre, valutate l’esperienza dell’utente, non solo la vostra, ma anche quella dei vostri clienti. In fin dei conti, se la navigazione o la personalizzazione sono macchinose per voi venditori o invasive e simili a spam per gli acquirenti, non è possibile raggiungere l’obiettivo di migliorare la soddisfazione attraverso un coinvolgimento reattivo.

La considerazione di questi fattori vi aiuterà a formare un progetto che vi guiderà verso una decisione informata, ricca di previsioni strategiche per le potenziali sfide di crescita e incentrata sull’offerta di esperienze eccellenti per i clienti.

Impostazione del risponditore automatico Amazon con eDesk

L’impostazione dell’autoresponder Amazon con eDesk è semplice e migliora l’efficienza del servizio clienti. Ecco una breve guida:

  1. Collegare Amazon a eDesk: Accedere a eDesk, andare su “Impostazioni” > “Canali”, selezionare “Amazon”, inserire i dati necessari e fare clic su “Connetti”. Assicuratevi che i dettagli corrispondano al vostro account di venditore Amazon per evitare problemi.
  2. Concedere le autorizzazioni: In Amazon Seller Central, alla voce “Autorizzazioni utente”, concedere l’accesso all’API di eDesk e confermare le autorizzazioni per la messaggistica, la sincronizzazione degli ordini e la gestione dei resi/rimborsi.
  3. Personalizzazione delle impostazioni: Personalizzate le impostazioni di risposta automatica in eDesk per soddisfare le vostre esigenze aziendali. Impostate regole di automazione basate su trigger come l’oggetto, le parole chiave e lo stato dell’ordine. Personalizzate i modelli con informazioni specifiche per i clienti e impostate gli orari di lavoro per le tempistiche di risposta.
  4. Creare messaggi efficaci: Conoscere il pubblico e definire gli obiettivi per ogni segmento. Scrivete righe di oggetto accattivanti e contenuti personalizzati e coinvolgenti. Includete CTA chiare e link pertinenti.
  5. Programmare e gestire: Inviate messaggi automatici in momenti strategici, come dopo l’acquisto o dopo la consegna. Adattare le risposte in base al feedback dei clienti, utilizzando gli approfondimenti di eDesk per un miglioramento continuo.

Questa configurazione semplificata con eDesk aiuta ad automatizzare le interazioni con i clienti Amazon, facendo risparmiare tempo e migliorando l’esperienza dei clienti.

Consultate le nostre guide di supporto per una visione più dettagliata dell’impostazione

Le migliori pratiche per l’utilizzo dei risponditori automatici di Amazon

L’adozione di una strategia efficace con i risponditori automatici di Amazon non solo aiuta a convertire i contatti e a coltivare le relazioni con i clienti, ma garantisce anche il rispetto delle regole stabilite da Amazon, mantenendo intatta la reputazione del vostro negozio. In questa sezione approfondiremo alcune best practice fondamentali per assicurarci che la vostra messaggistica colpisca sempre nel segno, senza incorrere in linee guida o disimpegnare i clienti a causa di passi falsi.

Rispetto delle politiche e delle linee guida di Amazon

Navigare nelle politiche dei venditori di Amazon può essere impegnativo, ma è essenziale per mantenere una buona posizione sulla piattaforma. Quando si imposta il risponditore automatico:

  • Leggere e comprendere: Prima di ogni altra cosa, familiarizzate con la Politica di messaggistica di Amazon. Prendete nota di ciò che è consentito nelle comunicazioni tra voi e i vostri clienti.
  • Comunicazione mirata: Assicurarsi che ogni messaggio abbia uno scopo specifico legato alla transazione. Non è consentito inviare messaggi non richiesti o includere materiale di marketing.

I messaggi devono concentrarsi sul completamento degli ordini o sulla risposta alle richieste dei clienti. Verificate che non stiate inviando comunicazioni ripetitive: ogni messaggio deve fornire nuove informazioni o indicazioni rilevanti per il processo d’ordine.

Attenendosi scrupolosamente a queste direttive, si riducono i rischi e si favorisce la fiducia dei clienti e di Amazon come marketplace.

Evitare lo spam o il linguaggio promozionale nei messaggi

Il tono della comunicazione è importante: riflette i valori e l’etica del marchio. Per evitare di sembrare spammosi o eccessivamente promozionali:

  • Siate diretti: mantenete i messaggi concisi, concentrandovi su dettagli essenziali come gli aggiornamenti sulla consegna, le richieste di feedback dopo aver ricevuto i prodotti o offrendo informazioni utili sull’assistenza in garanzia, se necessaria.
  • No Cross-Selling: Non cercate di promuovere altri prodotti o di fare upselling all’interno di questi messaggi. Attenersi strettamente alle informazioni relative al loro acquisto.

Questo approccio contribuisce a garantire che i clienti ricevano valore da ogni interazione, senza sentirsi bombardati da inutili tentativi di vendita.

Personalizzare i messaggi mantenendo la professionalità

Le interazioni personalizzate sono fondamentali per stabilire un rapporto con i clienti; tuttavia, esiste una linea sottile tra la personalizzazione amichevole e l’essere troppo informali, che potrebbe apparire poco professionale:

  • Usate il loro nome: Rivolgersi ai clienti per nome, quando possibile, significa riconoscerli e rispettarli come persone.
  • Mantenere la pertinenza: Personalizzate i contenuti in base alla loro storia d’acquisto o alle loro domande, ma manteneteli in linea con i limiti professionali.

La creazione di modelli di risponditore automatico che includono segnaposti come gli smart snippet di eDesk per gli elementi personalizzati consente la scalabilità senza sacrificare l’attenzione individuale.

Le risposte automatiche di alta qualità, unificate da queste best practice, avranno una risonanza positiva con i destinatari e promuoveranno un’immagine positiva del vostro marchio nel panorama competitivo di Amazon.

Cercate altri grandi contenuti come questo? Di seguito abbiamo raccolto un elenco di risorse correlate.