11 min read

Come vendere su Etsy: una guida per principianti al successo nel 2022

Contents

Share this article

Se siete artigiani indipendenti, produttori o distributori di articoli fatti a mano, di nicchia o vintage, vi starete chiedendo come vendere su Etsy. Insieme ad Amazon, eBay e Walmart, Etsy è uno dei più popolari mercati online. Tuttavia, Etsy si distingue dagli altri mercati di e-commerce perché è specializzato nell’offrire solo prodotti fatti a mano, artigianali, vintage e personalizzati.

La sua capacità di riunire questi venditori di cottage che offrono oggetti unici e rari è ciò che ha fatto di Etsy una piattaforma leader per le arti e gli oggetti da collezione. I clienti guardano spesso a Etsy come a una fonte di ispirazione unica per i regali, e molti navigano su Etsy proprio per trovare articoli che non si possono trovare su altri mercati online.

Poiché molte piccole imprese e artigiani indipendenti sono presenti su Etsy, gli acquirenti online hanno fiducia in Etsy come un luogo dove possono acquistare da piccole imprese, fare acquisti più locali e trovare oggetti unici o non disponibili altrove.

Sebbene Etsy non sia assolutamente un mercato per articoli prodotti in serie, include venditori che offrono piccole tirature di articoli prodotti in fabbrica. Detto questo, molte attività commerciali su Etsy sono gestite da persone fisiche e un’incredibile
Il 95% è gestito da casa

Questo significa che Etsy è un’opzione ideale se sei un solopreneur in cerca di un posto per vendere i tuoi prodotti.

Dovreste diventare venditori Etsy?

Etsy per il periodo di dodici mesi terminato il 31 marzo 2022 è stato di
2,358 miliardi di dollari un aumento del 15,11% rispetto all’anno precedente. Nel 2021, Etsy ha visto
90 milioni di acquirenti e ha ospitato 7,5 milioni di venditori attivi. Di questi 90 milioni di acquirenti, 36,3 milioni sono stati acquirenti ripetuti, con un aumento del 121% dal 2019.

Inoltre, il 53% di tutti gli acquirenti Etsy attivi e 37% dei nuovi acquirenti che hanno effettuato un acquisto nel 2020 sono tornati ad effettuare un acquisto nel 2021. Più acquirenti – di ritorno e nuovi – su Etsy significa più opportunità per i venditori Etsy.

Se ciò non bastasse, Etsy ha appena ha annunciato il lancio di un nuovo programma di protezione dei pagamenti entrerà in vigore nell’agosto 2022 sia per gli acquirenti che per i venditori. Questo programma è stato concepito per proteggere entrambe le parti da circostanze impreviste. Con questa tranquillità, non c’è momento migliore per diventare un venditore Etsy.

Il fatturato di Etsy per i dodici mesi terminati il 31 marzo 2022 è stato di 2,358 miliardi di dollari, con un aumento del 15,11% rispetto all’anno precedente.

Facendo qualche semplice calcolo con questi numeri, è chiaro che se siete un venditore Etsy, avete un’enorme opportunità di essere visti da molti acquirenti di tutto il mondo. Naturalmente, questa capacità di essere visti ha il potenziale di avere un impatto enormemente positivo sul tuo marchio e sui tuoi volumi di vendita!

Come vendere su Etsy

Diventare un venditore Etsy è facile. Ci sono tre semplici passi da fare per vendere i tuoi prodotti su Etsy.

  1. Configurare l’account Etsy

 

Il primo passo per diventare un venditore su Etsy è quello di creare il proprio account Etsy. È possibile farlo visitando la homepage di Etsy, facendo clic su Vendere su Etsy e poi su Apri il tuo negozio Etsy. Sarai guidato attraverso il processo di creazione delle impostazioni del tuo negozio, compresa l’impostazione della lingua, del tipo di valuta e della posizione.

Allo stesso modo, anche qui sarà possibile selezionare il nome del negozio. È qui che si può essere creativi, utilizzando il nome del marchio aziendale esistente o inventando un nome del tutto nuovo e ispirato, se è la prima volta che si vende qualcosa. Qualsiasi cosa tu scelga, il nome del tuo negozio Etsy dovrebbe essere compreso tra quattro e 20 caratteri, senza spazi o caratteri speciali.

2. Scegliere il tipo di negozio Etsy desiderato

Una volta registrato il vostro negozio, dovrete personalizzare le preferenze e le impostazioni del negozio per determinare l’aspetto e il funzionamento del vostro negozio sulla homepage. Iniziate inserendo la lingua del negozio, il paese/località, la valuta e il nome del negozio. Ecco tutti i dettagli personalizzati da inserire:

  • Nome del negozio

Come già accennato, è necessario scegliere un nome e includerlo quando si configura il proprio negozio Etsy. È necessario scegliere un nome di lunghezza inferiore a 20 caratteri e che non contenga spazi o caratteri non alfanumerici. La scelta del nome giusto avrà un impatto sulla SEO del vostro negozio, quindi tenetene conto quando decidete il nome. Deve essere in linea con ciò che vendete. Ma non preoccupatevi troppo di prendere la decisione sbagliata: Etsy vi permette di cambiare facilmente il nome del vostro negozio in un secondo momento.

  • Titolo del negozio

Il titolo del vostro negozio si differenzia dal nome, in quanto il titolo è una breve descrizione di ciò che il vostro negozio vende. Il titolo deve essere informativo e, ancora una volta, rispettare le considerazioni SEO.

  • Collegamenti esterni

Qui è possibile collegarsi a pagine esterne e a link di social media che consentono di promuovere il proprio negozio attraverso i social. Anche la condivisione su siti web di social media come Instagram può essere utile, perché può fornire una prova sociale dei vostri prodotti. Ad esempio, se utilizzate la vostra piattaforma sociale per condividere nuovamente le immagini condivise dai clienti soddisfatti che utilizzano e recensiscono i vostri prodotti.

  • Messaggio agli acquirenti

Qui è possibile impostare un messaggio istantaneo da inviare a ciascun acquirente. Può trattarsi di un messaggio di ringraziamento o di un codice coupon automatico per il prossimo acquisto.

  • Annuncio del negozio

Potete includere informazioni più dettagliate sul vostro negozio, sulle vostre inserzioni e su ciò che i clienti possono aspettarsi quando acquistano da voi.

3. Selezionare il metodo di pagamento

Una volta configurato il vostro negozio Etsy, dovrete decidere quale metodo di pagamento utilizzare e fornire a Etsy i vostri dati di fatturazione a scopo di identificazione e autorizzazione.

Quando si tratta di soluzioni di pagamento, puoi offrire ai tuoi clienti la possibilità di pagare via PayPal o attraverso Etsy Payments quando completano una vendita con te. Etsy Payments è la soluzione di pagamento più popolare per chi vende su Etsy, perché è facile da usare e ti permette di essere pagato in diversi modi.

Pagamenti Etsy

I pagamenti di Etsy consentono ai clienti di utilizzare diversi tipi di pagamento, tra cui carte di credito e di debito, PayPal, Google Wallet, Apple Pay e carte regalo Etsy. Se scegliete di utilizzare i pagamenti di Etsy, sappiate che è previsto un costo. Attualmente si tratta di una tariffa fissa più una percentuale del prezzo totale di vendita dell’articolo. Ad esempio, 0,20 sterline e 4%. Le tariffe variano a seconda del Paese, pertanto si consiglia di controllare il sito web documenti ufficiali da Etsy per conoscere le tariffe aggiornate.

4. Impostare le spese di spedizione

Quando ci si configura come venditore su Etsy, è anche importante impostare le spese di spedizione appropriate. Potresti voler considerare fattori come la possibilità di spedire i tuoi prodotti solo all’interno del tuo paese o anche a livello internazionale per gli acquirenti di altri paesi. Se è così, vorrai assicurarti che le diverse spese di spedizione siano prese in considerazione, compresi i dazi e il tempo di elaborazione della spedizione.

Una volta che hai fatto tutto questo, puoi iniziare a elencare i tuoi prodotti.

Quanto costa diventare un venditore Etsy?

Oltre a tutti i vantaggi di essere un venditore su Etsy, forse il migliore di tutti è che diventare un venditore non vi costerà nulla. Esatto, la creazione di un account Etsy e l’apertura di un negozio sono completamente gratuiti!

Tuttavia, pagherete 0,16 sterline per ogni articolo che desiderate inserire nel marketplace. Per questo costo di 0,16 sterline, l’inserzione rimane attiva per quattro mesi. Poi, ogni volta che uno dei vostri articoli viene venduto, pagherete una commissione di transazione del 6,5% sulla vendita dell’articolo e altre 0,16 sterline per riquotare l’inventario rimanente di quel prodotto. Questa struttura di tariffe è in linea con quella della maggior parte degli altri mercati online.

Anche l’elaborazione dei pagamenti su Etsy è indolore: Etsy applica una commissione di elaborazione dei pagamenti del 4% più 0,20 sterline per transazione.

Quindi, è facile impostare un venditore su Etsy e farsi pagare, ma che dire della creazione di annunci convincenti per attirare gli acquirenti?

Come scrivere un’ottima inserzione su Etsy

L’inserzione dei prodotti su Etsy è un po’ diversa da quella di altri mercati online, in quanto esiste un’unica inserzione per ogni tipo di prodotto, anche se questo è disponibile in diverse dimensioni o colori. Quindi, ad esempio, se vendete diari fatti a mano, tutti identici ma in cinque colori diversi, dovrete inserire il vostro diario una sola volta su Etsy, con le varie opzioni di colore.

Ecco come puoi creare un annuncio efficace su Etsy:

1. Ottimizzare il profilo

Poiché così tante persone vengono su Etsy per acquistare da artigiani, fabbricanti e altri artigiani, i clienti saranno spesso curiosi di conoscere voi e il vostro marchio. Puoi usare questo a tuo vantaggio costruendo un profilo convincente che racconti effettivamente la storia del tuo marchio!

Includi una foto di te stesso come proprietario del negozio e includi una biografia di massimo 5.000 caratteri. È una buona idea approfittarne, perché includere una bio del negozio è un ottimo modo per connettersi con i tuoi clienti. Può mostrare loro chi sei come marchio, i valori che rappresenti e il “perché” o la passione dietro la tua attività. Creerai una connessione positiva con i potenziali clienti e costruirai credibilità come venditore.

Puoi anche condividere qui i link del tuo marchio sui social media, permettendo ai potenziali clienti di impegnarsi ulteriormente con il tuo marchio.

Assicuratevi di completare la biografia del vostro negozio, avete 5.000 caratteri a disposizione per scrivere qualcosa di veramente avvincente.

2. Scegliere le immagini giuste

Scegliete delle foto di alta qualità del vostro prodotto, scattate su uno sfondo neutro e luminoso. Etsy consiglia ai venditori di avere un minimo di cinque foto dei prodotti, quindi seguite questo consiglio! L’uso di un numero sufficiente di foto nell’inserzione dei prodotti è particolarmente importante se si vendono prodotti unici o personalizzati, in quanto consente agli acquirenti di vedere bene i dettagli del prodotto.

Inoltre, non dimenticare di assicurarti che le tue immagini di anteprima siano dimensionate correttamente e abbiano un look and feel coerente. La foto di anteprima è la prima immagine che un cliente vedrà quando raggiunge il tuo annuncio di prodotto.

3. Quantità e prezzo dell’inventario

Assicuratevi di elencare con precisione la quantità che avete in magazzino, così come i diversi colori, le dimensioni o altre specifiche del prodotto. Quando si stabilisce il prezzo del prodotto, non bisogna dimenticare di prendere in considerazione tutti i costi associati alla vendita del prodotto, dalla pubblicità alle spese di spedizione. È importante non compromettere i vostri profitti.

4. Il marketing

L’applicazione
App per venditori Etsy
è molto utile e consente di gestire le inserzioni dal telefono. Etsy fornisce anche una serie di strumenti per i venditori, disponibili tramite un abbonamento a Abbonamento Etsy plus

5. Anteprima del vostro negozio Etsy

Dopo aver fatto tutto questo, il passo finale è quello di vedere in anteprima il tuo negozio Etsy prima di andare in diretta. Dovrete guardarlo dal punto di vista di un cliente per assicurarvi che tutto appaia corretto. Una volta soddisfatti dell’anteprima, siete pronti a vendere il vostro primo prodotto.

Capire la rilevanza della ricerca su Etsy

Oltre a scrivere un grande annuncio, un’area di cui devi essere consapevole è come funziona la ricerca di Etsy. Etsy utilizza sia la corrispondenza delle query (che abbina la query di ricerca di un cliente alle inserzioni che corrispondono a quella query) sia il ranking (in cui le inserzioni vengono classificate in base a una serie di fattori diversi).

In aggiunta a questo, Etsy utilizza la tecnologia CSR (context-specific ranking), che lo aiuta a mostrare agli acquirenti annunci pertinenti basati su intuizioni sulle abitudini di acquisto dei consumatori su Etsy.

La corrispondenza delle query e il posizionamento sono entrambi fondamentali per la valutazione del vostro annuncio rispetto alle parole chiave di ricerca degli acquirenti. Per questo è importante capire il ruolo che la SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) svolge nel consentirvi di aumentare la visibilità del vostro prodotto nelle ricerche.

Questo può sembrare complicato, ma ricordate che mentre ogni piattaforma di e-commerce ha le proprie tecniche SEO, ci sono alcune best practice generali che possono essere utili per migliorare la SEO del vostro negozio Etsy.

Un modo fondamentale per farlo è determinare la categoria in cui i vostri prodotti si inseriscono meglio su Etsy e quindi utilizzare le parole chiave giuste per attirare i clienti e distinguersi dalla concorrenza.

Etsy permette ai venditori di “taggare” ogni prodotto. Usare questi tag di parole chiave in modo appropriato e strategico è un ottimo modo per assicurarsi che il tuo annuncio venga fuori nelle ricerche di parole chiave.

Potete anche pagare per promuovere i vostri prodotti e ricevere una spinta pubblicitaria sul mercato, e non avete bisogno di un budget enorme per farlo. Il prezzo più basso per la pubblicità su Etsy è solo $1/giorno e funziona sulla base del costo per clic (CPC), il che significa che si paga ogni volta che qualcuno clicca sul tuo annuncio promosso.

Quando promuovi un annuncio, questo apparirà nei risultati di ricerca prima degli articoli dei tuoi concorrenti. Quindi, tornando all’esempio del nostro prodotto diario fatto a mano, se hai pagato per promuovere il tuo annuncio di diario, allora ogni volta che un potenziale cliente inserisce parole chiave come “diario” nella barra di ricerca di Etsy, l’annuncio del tuo prodotto apparirà davanti agli annunci non pagati di diari. Questo può certamente aiutare ad aumentare le vendite del vostro prodotto.

Tattiche per aumentare le vendite delle vostre inserzioni Etsy

Una volta che avrete messo in funzione il vostro negozio Esty utilizzando i suggerimenti di cui sopra, sarete pronti a fare vendite! Le vendite saranno assolutamente organiche, il che significa che non dovrete fare molto se non ottimizzare il vostro annuncio come detto sopra. Tuttavia, se state cercando di far crescere la vostra attività e di aumentare il potenziale di vendita del vostro negozio, ecco alcune tattiche aggiuntive che potete utilizzare per far passare le vostre vendite da buone a ottime.

  1. Promuovete i vostri annunci utilizzando i social media

I social media possono essere un mezzo potente per promuovere la vostra attività. Mostrare i post sui social media dei clienti soddisfatti può aiutarvi a guadagnare credibilità con i potenziali clienti. Ad esempio, se vendete gioielli su Etsy, la condivisione di un post su Instagram di un cliente felice che indossa uno dei vostri gioielli può essere una prova potente che i vostri prodotti sono di alta qualità e soddisfacenti. Instagram e Pinterest sono i migliori per quanto riguarda i social media, in quanto sono entrambi altamente visivi e dispongono di utili funzionalità di ricerca/scoperta.

  1. Migliorate il vostro annuncio con una fotografia professionale

Non c’è dubbio che la fotografia professionale può fare una grande differenza nel modo in cui le persone percepiscono i vostri prodotti. Lo stesso prodotto fotografato professionalmente può apparire di qualità molto superiore, semplicemente perché l’illuminazione, lo sfondo e le angolazioni della fotocamera sono ben posizionate. Sebbene sia possibile scattare buone foto fai-da-te utilizzando solo uno smartphone, investire in una fotografia di prodotto professionale darà sempre una marcia in più alle vostre inserzioni.

  1. Ottimizzare i prezzi

Quando si fissano i prezzi degli articoli nella propria inserzione Etsy, bisogna assicurarsi di rimanere in linea con i prezzi della concorrenza, senza ridurre il proprio margine di profitto. Per questo motivo è importante rimanere al corrente delle tendenze e delle fluttuazioni del mercato.

Ad esempio, all’improvviso un articolo che state vendendo potrebbe diventare il regalo più richiesto del periodo festivo. In questo caso, dovrete sicuramente aumentare i prezzi per tenere il passo con la domanda del mercato, ma non così tanto da perdere vendite a favore di un concorrente. Allo stesso modo, se la domanda di un prodotto che vendete inizia a diminuire, dovrete abbassare i prezzi di conseguenza.

Anche altre condizioni di mercato, come il costo dei materiali per la produzione di un articolo, devono entrare nell’equazione. La determinazione dei prezzi deve essere una questione costante, a cui prestare attenzione e da adeguare in base ai cambiamenti delle condizioni di mercato.

  1. Capire l’algoritmo di Etsy

Un enorme vantaggio di essere su Etsy è il numero enorme di potenziali clienti attivi sul sito. Come venditore, hai l’opportunità di raggiungere tante persone che possono beneficiare dei tuoi prodotti! Ma dovete comunque assicurarvi di arrivare ai clienti giusti.

È qui che l’ottimizzazione delle parole chiave e la comprensione del funzionamento della SEO, in particolare per quanto riguarda il motore di ricerca di Etsy, sono fondamentali. Dovrete utilizzare le parole chiave che i vostri clienti ideali utilizzano nelle loro ricerche su Etsy.

Etsy aiuta i suoi venditori con
fornendo una panoramica del suo algoritmo
e sono disponibili online numerosi video e post di blog scritti da venditori esperti di Etsy.

Pensieri finali

Se sei un piccolo business, o un solopreneur con un prodotto che è unico, artigianale o eccentrico, Etsy è il posto perfetto per te per considerare di elencare i tuoi prodotti. Raggiungerai un pubblico vasto e altamente mirato senza dover fare un enorme impegno monetario e puoi potenzialmente integrarti anche con altre piattaforme. Iscriversi è facile e come venditore entrerete a far parte di un mercato di e-commerce dinamico e unico.

Related Posts

See our Privacy Notice for details as to how we use your personal data and your rights.

Vedi la nostra Informativa sulla privacy per i dettagli su come utilizziamo i tuoi dati personali e i tuoi diritti.