eDesk logo

La guida definitiva al drop shipping su BigCommerce

Ultimo aggiornamento Settembre 4, 2023 11 min da leggere
Contenuti

Condividi questo articolo

Siete interessati a utilizzare il dropshipping su BigCommerce? Siete nel posto giusto.

Il dropshipping può essere vantaggioso per le aziende, soprattutto per quelle più piccole, in diversi modi. Abbiamo raccolto tutto quello che c’è da sapere sul dropshipping, compresi i suoi vantaggi e il suo funzionamento, nella nostra guida definitiva al dropshipping su BigCommerce.

Che cos’è esattamente il dropshipping e come possono usarlo a loro vantaggio i proprietari di negozi BigCommerce? Continuate a leggere per scoprirlo.

Che cos’è il dropshipping?

Quando si è imprenditori o proprietari di una start-up, spesso gli investimenti di capitale sono fuori discussione. Le start-up possono impiegare un po’ di tempo per realizzare un profitto e la maggior parte delle piccole imprese non è in grado di assumere un grande team di collaboratori o di affittare un magazzino. Inserire: dropshipping.

Il dropshipping è un metodo di evasione degli ordini che consente alle aziende di inviare i prodotti senza doverli tenere in magazzino. Invece, il negozio vende il prodotto, poi invia l’ordine a un fornitore terzo che lo spedisce direttamente al cliente.

Il dropshipping è diventato un modello di business sempre più popolare, parallelamente alla crescita generale del settore dell’e-commerce. In effetti, il 27% dei rivenditori online utilizza oggi il modello commerciale del dropshipping, a testimonianza della sua popolarità.

Che cos’è BigCommerce?

Entrare nel mercato dell’e-commerce è uno dei modi migliori per avviare un’attività in proprio. Si stima che entro il 2040 il 95% di tutti gli acquisti sarà effettuato tramite eCommerce, quindi se avete mai avuto dubbi sulla potenza del mercato della vendita al dettaglio online, non fatelo.

Una delle basi fondamentali di qualsiasi negozio di e-commerce è la piattaforma di e-commerce su cui è costruito. Un’interfaccia facile da usare e un modello facilmente personalizzabile rendono il lavoro del proprietario di un negozio di e-commerce molto più semplice, e questo è esattamente ciò che offre BigCommerce.

Il negozio BigCommerce è attualmente una delle più grandi piattaforme di e-commerce al mondo, simile a Shopify e Magento. Questa piattaforma basata sul web consente ai proprietari di aziende di creare un negozio online, personalizzarlo e utilizzarlo per vendere prodotti digitali o fisici o anche servizi.

Una delle maggiori attrattive di BigCommerce è che è basato sul web, quindi potete creare e gestire il vostro negozio da qualsiasi luogo senza dover installare alcun software specializzato sul vostro desktop.

Gli utenti di BigCommerce pagano un canone mensile per i loro negozi, per cui è possibile scegliere di entrare e uscire dall’abbonamento a proprio piacimento. Non siete un grafico esperto? Nessun problema. BigCommerce offre una serie di modelli personalizzabili che consentono di creare una vetrina digitale dall’aspetto professionale, indipendentemente dalle proprie competenze.

Se non siete sicuri che BigCommerce faccia al caso vostro, date un’occhiata alla comoda tabella di confronto per vedere come si posiziona rispetto ai concorrenti.

Vantaggi del drop shipping per il vostro negozio BigCommerce

Il dropshipping non è adatto a tutte le aziende BigCommerce, ma per alcune startup online può essere un ottimo modo per entrare nel mercato con costi minimi e una vasta gamma di prodotti. Ecco alcuni dei vantaggi del dropshipping su BigCommerce.

Costi inferiori

Le aziende che adottano una strategia di dropshipping evitano i costi legati all’acquisto di scorte o all’immagazzinamento degli articoli in locali commerciali o in magazzini self-storage. I negozi BigCommerce in dropshipping evitano anche la necessità di assumere personale per evadere gli ordini.

Questa riduzione dei costi rispetto all’apertura di un negozio eCommerce tradizionale significa che è più facile per chiunque avviare un’attività senza grandi capitali, quindi è un modo eccellente per entrare nel mercato dell’eCommerce per chi non sarebbe in grado di farlo con i metodi di spedizione tradizionali.

Riduzione della gestione delle scorte

I negozi online che adottano un modello commerciale di dropshipping eliminano la necessità di gestire l’inventario fisico, evitando molte delle spese generali che gli altri rivenditori devono affrontare, come il personale o le app di tracciamento delle spedizioni.

Inoltre, non dovrete trovare un posto dove conservare i vostri prodotti in attesa di spedirli.

Una gamma più ampia di prodotti

Se siete un rivenditore tradizionale che si affida a uno spazio fisico per immagazzinare le merci, la vostra gamma di prodotti è limitata allo spazio che avete a disposizione. Un’azienda di commercio elettronico che utilizza fornitori di dropshipping non ha questo problema.

Con il dropshipping, i rivenditori online possono offrire una gamma più ampia di prodotti che non dipende dalla posizione geografica o dallo spazio di stoccaggio.

Flessibilità

Le imprese di dropshipping beneficiano della flessibilità. Che si tratti dell’opportunità di operare da qualsiasi parte del mondo, della possibilità di adattare i prodotti venduti in base alla domanda del mercato o dell’opportunità di scalare le operazioni in caso di aumento delle vendite, l’adozione di un modello commerciale di dropshipping libera i rivenditori online da molte delle restrizioni imposte dai metodi di spedizione tradizionali.

Volete confrontare le soluzioni di assistenza clienti per BigCommerce ->
Le 7 migliori applicazioni di help desk per BigCommerce

La guida definitiva al dropshipping su BigCommerce

Se avete deciso che il dropshipping su BigCommerce fa per voi, ecco come iniziare.

1. Trovare il mercato giusto

Ogni volta che si avvia un’attività – dropshipping o altro – c’è un passo iniziale fondamentale da compiere. Ricerca di mercato.

Le ricerche di mercato indicano quali sono le tendenze del mercato al dettaglio in un determinato momento, in modo che possiate decidere quali prodotti vendere in base a ciò che è popolare.

Ci sono alcuni aspetti da considerare.

Supponiamo che ci sia un enorme boom di vendite di caffè aromatizzato. Si potrebbe naturalmente pensare che questo mercato sia incredibilmente redditizio e che quindi si debba iniziare a vendere caffè aromatizzato. Non necessariamente.

I mercati emergenti possono essere spesso saturi di altre start-up e piccole imprese che si cimentano nella creazione di una versione unica di un prodotto popolare, quindi assicuratevi di non dover affrontare troppa concorrenza quando lanciate il vostro negozio online BigCommerce.

Se decidete di optare per prodotti incredibilmente popolari nel mercato attuale, cercate di creare una nicchia.

Una nicchia di mercato è una sottosezione di un grande mercato che si rivolge a determinati gruppi demografici o che soddisfa particolari esigenze o interessi. Se si definisce la propria specialità, si può ridurre il numero di aziende con cui si è in concorrenza.

Ad esempio, immaginiamo che stiate lanciando la vostra attività nel mercato del cioccolato. Questo mercato è già enormemente sovrasaturato, il che rende più difficile per le piccole imprese entrare nel mainstream.

Se scegliete di vendere cioccolato vegano, ad esempio, vi scontrerete con un minor numero di concorrenti e vi rivolgerete a un pubblico più selettivo. Tenete presente questo aspetto quando valutate quali prodotti di qualità volete acquistare dal mercato del dropshipping.

2. Scegliere i giusti fornitori di dropship

Uno degli aspetti più importanti della gestione di un’attività online con prodotti in dropshipping è la scelta del fornitore giusto. Lavorando in un contesto di dropshipping, vi affidate al vostro fornitore per la qualità dei prodotti, la velocità di spedizione e la conformità alle normative.

Con queste premesse, la scelta del fornitore (o dei fornitori) è probabilmente la decisione più difficile da prendere:

  • Il primo passo è verificare che le condizioni dei prodotti siano quelle pubblicizzate. Una volta accertato che i prodotti sono di alta qualità, controllate le spese di spedizione e le politiche del fornitore.
  • Scoprite come gestiscono i resi, quali sono i tempi di evasione degli ordini, qual è l’assistenza clienti (se ne offrono) e le politiche assicurative.
  • Per avere la certezza di aver scelto il negozio dropshipping giusto, controllate le recensioni e le testimonianze. Se la maggior parte degli utenti si lamenta della loro affidabilità o conformità, è probabile che anche voi riscontriate problemi simili. A livello di prodotto, è possibile sfruttare servizi di estrazione dei dati come
    Grepsr
    per monitorare le recensioni e i dati relativi alle domande e risposte per ricavare informazioni utili e aiutarvi a trovare e vendere continuamente prodotti redditizi.

Esempi popolari di fornitori di dropshipping sono Aliexpress dropshipping, Alibaba, SaleHoo e Megagoods. Utilizzate un articolo di confronto sul dropshipping per trovare il fornitore migliore per il vostro sito di e-commerce.

3. Costruite il vostro negozio online BigCommerce

Una volta stabilito quale prodotto venderete e chi ve lo fornirà, è il momento di costruire il vostro negozio BigCommerce.

La creazione di un negozio BigCommerce è relativamente semplice. Dovrete creare un account, poi creare il vostro profilo, aggiungere le categorie di prodotti e quindi aggiungere i vostri prodotti. Dovrete anche progettare il vostro negozio.

Se non siete dei maghi della grafica, non fatevi prendere dal panico. BigCommerce offre tonnellate di modelli personalizzabili, in modo che possiate creare un negozio adatto al vostro marchio con un’esperienza minima. Avete la possibilità di caricare un tema personalizzato o di visitare il Marketplace dei temi di BigCommerce per scegliere il look più adatto alla vostra attività.

4. Commercializzazione del negozio

Avete creato un negozio, caricato i vostri prodotti e ora non vi resta che aspettare che i clienti arrivino. Giusto? Beh, bisogna essere un po’ più proattivi di così.

La chiave di ogni attività di successo, online o meno, è il marketing. Grazie al marketing, potete assicurarvi che il vostro sito venga visto dal vostro pubblico di riferimento, creare un’identità di marca e distinguervi dalla concorrenza.

Ci sono infiniti modi per commercializzare il vostro prodotto, ma in un mondo sempre più online, il marketing digitale è la scelta migliore. Creare un account sui social media è un modo eccellente per promuovere i vostri prodotti, perché vi permette di interagire con i vostri clienti e di raccogliere prove sociali sotto forma di foto e recensioni autentiche dei clienti.

Pubblicate regolarmente aggiornamenti sui prodotti sulle vostre pagine dei social media per generare interesse, utilizzando gli hashtag per aiutare gli utenti a trovare organicamente le pagine del vostro negozio. Gli algoritmi dei social media si basano sull’interazione, quindi più interagite con i vostri follower, più sarete spinti sulle pagine principali della piattaforma di social media per aiutare i nuovi utenti a trovarvi.

Creare contenuti interattivi come omaggi o sondaggi sulle storie di Instagram non solo aumenta la vostra presenza online, ma vi dà anche la possibilità di conoscere il vostro pubblico di riferimento.

Un’altra strategia di marketing infallibile è la SEO, o ottimizzazione dei motori di ricerca per i neofiti.

Quando è stata l’ultima volta che avete scrollato fino alla pagina 40 di Google per trovare un prodotto che stavate cercando? Non l’avete fatto voi e non lo faranno nemmeno i vostri clienti. Utilizzando le parole chiave ricercate dal vostro pubblico target, potete aumentare il posizionamento del vostro negozio su Google. Ciò significa che ogni volta che i potenziali clienti cercano prodotti come i vostri, è più probabile che trovino il vostro sito.

5. Siate pronti a riconoscere gli errori del vostro fornitore

Quando qualcosa va storto e non è colpa tua, ma devi affrontare il cliente, è frustrante. Abbiamo capito.

Purtroppo, quando decidete di adottare una strategia commerciale che prevede il dropshipping, diventate il volto non solo del vostro negozio, ma anche dei vostri fornitori.

Se i vostri clienti riscontrano un problema con il loro ordine, non gli importa di chi sia la colpa. Tutto ciò che i clienti vogliono sapere è come verrà risolto il problema e se verrà offerto loro un risarcimento per l’inconveniente.

Lavorare con il dropshipping significa che, in quanto volto della vostra attività, dovete assumervi la responsabilità di eventuali errori. Tutto questo fa parte di un servizio clienti di qualità.

Se i clienti si lamentano, scusatevi, accettate la responsabilità e fate sapere quale sarà la soluzione. Se possibile, offrite una sorta di compensazione, come uno sconto sul prossimo acquisto o la spedizione gratuita. Rispondere tempestivamente ai reclami con una soluzione è un modo eccellente per fidelizzare i clienti.

Una volta organizzato il risarcimento del cliente, discutete l’accaduto con il vostro fornitore di dropshipping con l’obiettivo di assicurarvi che non accada mai più.

6. Fornire un servizio clienti eccellente

Una schermata della pagina di integrazione di BigCommerce di eDesk.

Non riuscite a tenere il passo con il vostro servizio clienti senza un enorme team di agenti? Vi presentiamo il vostro nuovo migliore amico: l’automazione dell’e-commerce.

Il servizio clienti può determinare il successo della vostra azienda, soprattutto in un mondo di recensioni e testimonianze online. La chiave per attrarre nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti è un eccellente servizio clienti, più facile che mai con l’integrazione di BigCommerce di eDesk.

Ci siamo già passati tutti. Siete pronti ad acquistare da un’azienda, ma avete solo una domanda veloce su un articolo in magazzino. Ma invece di poter mandare un messaggio all’azienda per ottenere una risposta rapida, si devono passare giorni a mandare e-mail, e a quel punto ci si rivolge a uno dei loro concorrenti.

L’helpdesk BigCommerce di eDesk visualizza tutti i messaggi, gli ordini e le informazioni sugli ordini in un unico posto per aiutare il team di assistenza (o voi stessi) a tenere sotto controllo i ticket. Collegate tutti i vostri marketplace BigCommerce in modo da poter dare priorità ai ticket, avere tutte le informazioni necessarie a portata di mano e rispondere più velocemente alle domande dei clienti da un’unica casella di posta condivisa.

Avere una panoramica di tutte le richieste dei clienti in un’unica piattaforma snellisce i processi e, se lavorate con un team di assistenza clienti più ampio, sarete in grado di riprendere da dove i vostri colleghi hanno interrotto e viceversa.

Domande frequenti sul dropshipping

Le aziende di dropshipping effettuano spedizioni internazionali?

Il fatto che un dropshipper effettui o meno spedizioni internazionali dipende dalla singola azienda e dalle sue politiche.

Le spedizioni internazionali possono far lievitare rapidamente i costi e i preventivi non sono così semplici perché tengono conto anche di dogana e dazi. Anche gli ordini internazionali in dropship possono richiedere più tempo per essere evasi a causa delle pratiche burocratiche supplementari. In caso di dubbio, discutete con il vostro fornitore di dropshipping e chiedete un preventivo aggiornato che tenga conto dei costi aggiuntivi.

Il dropshipping è redditizio?

Il dropshipping è un modo per fare soldi velocemente e con un rischio relativamente basso. Con il dropshipping, potete vendere prodotti ai vostri clienti senza dover sostenere enormi costi di gestione, a differenza di un grossista.

Poiché i costi sono minori, è più facile diventare rapidamente redditizi con il dropshipping, rispetto ad altri modelli di commercio elettronico.

In che altro modo posso far sì che il mio negozio BigCommerce abbia successo?

Il dropshipping è solo uno dei tanti modi per gestire un negozio BigCommerce redditizio. Altri modi sono quelli di abbinare al vostro negozio una strategia di social media marketing efficace e di assicurare che la vostra strategia di assistenza clienti sia sempre all’altezza.

Includendo una chat live di BigCommerce, è possibile ridurre i tempi di risposta, in modo che i clienti possano ottenere le risposte di cui hanno bisogno in pochi minuti. Un servizio clienti eccellente porta a recensioni eccellenti, che portano a un numero ancora maggiore di potenziali clienti che acquistano presso il vostro negozio, in un ciclo infinito.

L’integrazione con BigCommerce di eDesk vi consente di inviare e ricevere messaggi dai vostri clienti e di visualizzare dati precisi sugli ordini, in modo che non ci sia più un lungo tira e molla tra voi e i vostri clienti. È una vittoria per i vostri clienti e una vittoria per i vostri profitti.

Ci sono dei contro nel dropshipping?

Come per ogni modello di business, anche per il dropshipping esistono alcune sfide che ogni proprietario di un negozio di e-commerce in erba dovrebbe conoscere.

Con i negozi di e-commerce standard, potete correggere da soli la qualità dei prodotti, la velocità di evasione o le politiche di restituzione e consegna. Se i clienti si lamentano, è in vostro potere apportare miglioramenti per migliorare l’offerta del servizio clienti.

Rispondere ai feedback negativi apportando modifiche è uno dei tanti modi per rendere i vostri clienti più felici, ma con il dropshipping avete meno controllo. I fornitori di dropshipping forniscono la logistica, ma siete voi a dover parlare direttamente con il cliente.

Il modo migliore per superare questa sfida è una gestione realistica delle aspettative. Trasformate i clienti insoddisfatti in clienti felici tenendo sotto controllo l’adempimento delle consegne e aggiornando i clienti durante tutto il percorso.

Un’altra sfida del dropshipping è che è più difficile creare un’identità di marca per il proprio negozio. Quando inviate un prodotto ai vostri clienti, è probabile che si concentrino soprattutto sul marchio e meno sull’esperienza di acquisto che offrite.

Se state pensando di avviare un’attività di commercio elettronico che si basa sul dropshipping, dovrete accettare che altri si prendano il merito dei prodotti che vendete.

A parte le sfide, se fatto bene, il dropshipping può essere un ottimo modo per i negozi di e-commerce emergenti di creare un bacino di clienti e realizzare rapidamente un profitto.

Quanto costa iniziare a fare dropshipping?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, ma essenzialmente si dovrebbe risparmiare il più possibile, come per l’avvio di qualsiasi attività.

Sebbene i costi associati a un modello di business dropshipping siano minori, l’avvio di qualsiasi attività richiede un livello di flusso di cassa iniziale. Non solo dovrete pagare i costi associati al dropshipping, ma dovrete anche considerare i costi di marketing e i costi di abbonamento a BigCommerce.

BigCommerce consente il dropshipping?

Assolutamente sì, ma è necessario integrare un’applicazione di terze parti come sprocket.

La linea di fondo

Volete la flessibilità di gestire il vostro negozio da qualsiasi luogo, con il tempo libero a disposizione da dedicare al marketing e alla crescita invece che all’evasione degli ordini? Il Dropshipping fa per voi.

Se volete dare al vostro negozio BigCommerce le migliori possibilità di successo, dovete migliorare la vostra strategia di assistenza clienti. Con l’aiuto della comoda integrazione di eDesk con BigCommerce, non perderete mai più una domanda di un cliente e sarete in grado di rispondere in tempi record con tutti i dettagli dell’ordine davanti a voi.

Se abbinata a un business plan dropshipping e a una strategia di marketing efficace, l’integrazione del servizio clienti di BigCommerce cambierà le carte in tavola per la vostra attività.

Cercate altri grandi contenuti come questo? Di seguito abbiamo raccolto un elenco di risorse correlate.